PROGRAMMA 4 marzo 2017

 

barbara manni has sent you a message via Indiegogo about the paroleINsegnocampaign.

Ciao, 
vorrei chiederti di aiutarmi a contribuire alla raccolta fondi per questo progetto innovativo e di grande valore sociale che vuole aiutare i bambini sordi nella comunicazione con i gentori udenti. 
"Paroleinsegno" è una nuova App mobile in fase di sviluppo che tradurrà in modo immediato frasi fatte dall'italiano in Lis, la lingua dei segni. 
Basterà digitare o pronunciare la frase e comparirà una clip video in Lis che la tradurrà all'istante.

La campagna di raccolta fondi è on line sulla piattaforma Indiegogo. 
Potrai contribuire in molti modi. 
- Puoi condividere il progetto sui social (facebook, twitter ecc) in modo da aumentarne la visibilità, con il semplice passaparola o inoltrando questa mail alle tue amicizie, il tempo di un click insomma. 
-Puoi diventare testimonial di questo progetto con una piccola donazione personale che ti consentirà di ricevere in cambio i nostri ringraziamenti , piccoli riconoscimenti, ma anche strumenti utilissimi alla comunicazione con i bimbi sordi. 
Grazie!!! 
Il ...

 
 

barbara manni

 
 

( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

 

Help the "paroleINsegno" campaign reach its goal today!

CONTRIBUTE

Don't stop here... share with your friends.

You can drive further support and success of this campaign by telling friends and helping the team build their audience. Every person counts!

 SHARE ON FACEBOOK

 SHARE ON TWITTER

Customer Happiness Center | Trending Campaigns | Recent news | Email Preference Center

         

This email was sent to  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  by barbara manni via Indiegogo. To stop all future messages of this kind, unsubscribe.

Indiegogo · 965 Mission Street, 6th Floor · San Francisco, CA 94103 · USA

Leggi tutto...

INAUGURAZIONE MUSE – Trento

27.07.2013 - 28.07.2013

Grande evento di apertura del Muse | 26 luglio: pre-opening | 27 e 28 luglio: eventi non stop

24 ore per IL MUSE, MUSEO DELLE SCIENZE 27-28 luglio 2013, a Trento, la festa per il museo che non c'era.

 

Per gli eventi principali è previsto il servizio di interpretariato LIS, lingua dei segni italiana, a cura dell'Associazione AbC Onlus di Trento.Muse


Frankie Hi-nrg, Giovanni Lindo Ferretti, Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Niccolò Fabi, Ascanio Celestini, Telmo Pievani, Giulio Giorello, Patrizio Roversi, Luca Mercalli, Renzo Piano e tanti altri in una 24 ore no stop per dare il benvenuto al museo disegnato dal famoso architetto che finalmente apre i battenti.


Un avvenimento memorabile composto di sei momenti di grande impatto, a cavallo tra scienza e arte, sei quadri temporali per scandire il tempo di un evento no stop lungo 24 ore, dalle 18.00 del 27 alle 18.00 del 28 luglio. È quanto propone il MUSE Museo delle Scienze di Trento per la sua inaugurazione, un appuntamento atteso da dieci anni, un sogno che si realizza, ossia quello di offrire un luogo della cultura di altissimo livello, su standard europei, innovativo per concezione dei contenuti, modalità di fruizione e linguaggio.

Il nuovo Museo delle Scienze disegnato da Renzo Piano diverrà realtà il prossimo 27 luglio e la sua apertura al pubblico sarà un momento di sicuro impatto che coinvolgerà una artisti e scienziati di livello nazionale nonché tutta la città di Trento, per un'intera giornata dedicata al MUSE.


Il programma è articolato in sei momenti che si susseguono senza interruzione, descrivendo con le parole, approfondendo con esperimenti e giochi scientifici e interpretando attraverso gli occhi dell'arte i sei piani del MUSE. Con cambio regolare ogni quattro ore, i quadri raccontano i tesori naturali conservati nel nuovo museo, le meraviglie tecnologiche, il piacere della ricerca e della scoperta per grandi e piccini.

L'evento vede la partecipazione di nomi noti del mondo della scienza e dello spettacolo e ruota attorno al museo e ai suo i Muse12contenuti, dall’ambiente del ghiacciaio a quello subtropicale, in 5000 mq di esposizione che dalla preistoria vanno fino al futuro, con un occhio sempre attento alla sostenibilità.

Il programma, inizia già nei giorni precedenti l'opening con il posizionamento di installazioni artistiche in alcuni punti del capoluogo; opere d’arte che interpretano in modo creativo la natura, la tecnologia, la biodiversità, creando un percorso di avvicinamento al nuovo Museo delle Scienze. Tra le altre curiosità, “A spasso con Dino”, un enorme essere preistorico in cui imbattersi per le strade della città.